La tregua Fastweb-Telecom e la guerra sulla rete del futuro

Dal Riformista del 15 settembre 2010

Sembrava che avessero raggiunto una tregua. Fastweb e Telecom Italia sono vicini a un accordo di collaborazione sulla rete di nuova generazione. In un’intervista al Wall Street Journal il numero uno del gruppo italo-svizzero Carlsten Schloter si è detto ottimista in merito a un’intesa con l’azienda guidata da Franco Bernabè per lo sviluppo della rete in fibra ottica, ma poi – ieri – è arrivata la notizia della spaccatura dentro il comitato Ngn.
Di recente, forti attriti fra gli operatori alternativi (fra cui la stessa Fastweb) e Telecom Italia hanno rischiato di far saltare le trattative sui piani per la rete di nuova generazione. In merito all’inchiesta sulle carte prepagate e i sospetti di evasione miliardaria che coinvolgono Fastweb e Telecom Italia Sparkle il manager ha chiesto la fine di questo «periodo di interim» che priva dell’amministratore delegato Stefano Parisi, del responsabile del business residenziale e del capo del corporate business l’azienda. Mistero sugli ultimi due nomi: Fastweb – contattata dal Riformista – ha spiegato che non è intenzione della società diffondere le generalità dei due dirigenti «che non sono neanche indagati dalla procura di Roma».
Ma la semi-tregua tra Fastweb e Telecom non placa le polemiche tra l’ex monopolista e le altre società di tlc. Infatti, nei giorni scorsi Telecom ha ottenuto il via libera dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) per aumentare il canone di unbundling, cioè quella sorta di affitto che gli altri operatori (come per esempio Tiscali, Vodafone e Wind-Infostrada) pagano a Telecom per usare la sua rete. E ieri l’Associazione italiana Internet provider (Aiip), la società fondata da Silvio Scaglia, TeleTu, Tiscali, Vodafone, Welcome Italia e Wind hanno ritirato oggi la propria adesione al comitato Ngn. Il comitato, presieduto da Francesco Vatalaro e composto anche da Telecom Italia, aveva tra i suoi compiti quello di promuovere un quadro condiviso relativo alle definizioni e ai principi tecnici e operativi riguardanti la transizione alle reti di nuova generazione. Gli operatori alternativi evidenziano che i contributi da loro mandati in questi mesi non sono stati presi in considerazione dal presidente del comitato e che non sono emersi elementi nuovi da supporre un cambio di indirizzo nelle logiche che sottendono al funzionamento dello stesso comitato.
Secondo gli operatori le linee guida proposte dal presidente – anticipate la scorsa settimana alla stampa – non sono «in nessun modo rappresentative dei contributi da loro forniti ai lavori del comitato e non possono costituire elemento utile di valutazione per l’Autorità ai fini del completamento della definizione del quadro regolamentare sulla transizione alle reti Ngn». A dimostrazione della scarsa considerazione riservata ai loro contributi, gli operatori alternativi hanno rilevato che le linee guida proposte dal Presidente rispecchiano quasi totalmente le richieste di Telecom Italia. Essendo venuti meno i presupposti alla base del comitato stesso, gli operatori alternativi si sono visti «costretti a ritirare la propria adesione al comitato, in attesa di poter rappresentare le proprie posizioni su una materia di tale rilevanza in una audizione in consiglio Agcom».
E ieri un altro brutto colpo per Telecom. Il Tribunale di Napoli ha dato ragione alla Uilcom Campania emettendo parere favorevole alla richiesta di reintegro in Telecom Italia – con assunzione a tempo indeterminato – di 600 lavoratori. La vicenda all’origine di questo procedimento risale al 2008.

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Economia, Finanza e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a La tregua Fastweb-Telecom e la guerra sulla rete del futuro

  1. Pingback: La tregua Fastweb-Telecom e la guerra sulla rete del futuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...